Cardillo_Rieti_Calcio_0369_Life

CALCIO, IL BIG MATCH RIETI-LADISPOLI APRE IL 2014, ENTRANO GRATIS BAMBINI E DONNE

L’anno inizia all’insegna di una gara niente male sotto il profilo della validità per la classifica dell’Eccellenza. Il Rieti, domani alle 14.30, sfida infatti il Ladispoli, in quella che è l’ultima uscita del girone d’andata e la penultima prima del giro di boa. Ad arbitrare la gara ci sarà Lavelli di Sesto San Giovanni. Da ricordare che prima del match sarà osservato un minuto di silenzio per Mauro Fuggetta, storico tifoso del Rieti scomparso la vigilia di Natale (leggi). LA SITUAZIONE Francesco Punzi, che guida il team capolista (33 punti, reduce dal ko nel derby di Viterbo) potrà disporre di una squadra al completo, senza squalificati (Gay è solo diffidato). L’assetto dovrebbe essere il solito dietro, mentre qualche novità potrebbe spuntare in avanti: Artistico non avrà insidie, ma Ruggiero potrebbe lasciare spazio a Pezzotti mentre Garat e Cardillo si giocheranno il posto di prima punta. Difficile che Punzi usi dal primo minuto Gonzalo Rodriguez o Daniele Greco, esterno d’attacco e terzino ingaggiati ultimamente dal Rieti. Per il Ladispoli, quarto con 27 punti, nessuno squalificato, ma si parla di un’infermeria affollata. Rieti-Ladispoli è uno dei big match di giornata, anche se è impossibile non notare Civitavecchia-Viterbese, match che verrà giocato senza tifo ospite la cui trasferta è stata vietata dal Prefetto di Roma (leggi) considerata la forte rivalità ed i precedenti (leggi). Gara assolutamente da tenere sott’occhio ai fini della vetta: se la Viterbese perdesse ed il Rieti la spuntasse sull’ostico Ladispoli, gli amarantocelesti si riporterebbero a +5 dai gialloblu, che rischierebbero pure di farsi sorpassare dal Monterosi (impegnato con l’Empolitana, mentre la Sorianese gioca con il Montefiascone). Tutti conti senza l’oste, pronostici che avranno un esito solo dopo il triplice fischio dello Scopigno. Rieti-Ladispoli è un banco di prova per squadra e tecnico, anche stando a quanto affermato nei giorni scorsi dai vertici societari e da Franco Fedeli. GARA CALDA Se Civitavecchia-Viterbese è calda, soprattutto sugli spalti, lo stesso si può dire per Rieti-Ladispoli. L’ostilità dei tirrenici nei confronti degli amarantoncelesti per il legame con Civitavecchia è ormai palese da due anni: due stagioni fa i reatini vennero accolti dai tifosi tirrenici non proprio amichevolmente; nella scorsa stagione non si dimenticano i nervosismi del Marescotti (ma non ci fu contatto) e le corse dei tifosi del Ladispoli inseguiti dalle forze dell’ordine nel parcheggio dello Scopigno. Tutto mentre ieri la Questura di Viterbo ha ufficializzato i Daspo per due i tifosi amarantocelesti e per un ultrà del Civitavecchia: tutti e tre sono stati sanzionati con un anno e mezzo di divieto di entrare allo stadio per quanto accaduto a Viterbo. I due amarantocelesti sono stati denunciati e colpiti da Daspo per aver tentato di introdurre materiali esplodenti e fumogeni; il 36enne tirrenico (ospite dei reatini per il gemellaggio) per aver lanciato contro un agente materiale pirotecnico al momento del deflusso dei tifosi dalla curva sud dello stadio Rocchi (leggi). Decisioni, quelle della Questura viterbese, che hanno fatto infuriare alcuni ultras amarantocelesti, anche alla luce del fatto che gli autori dell’agguato contro il pullman di tifosi reatini a Viterbo (due feriti lievi), non sono stati ancora individuati, anche se la stessa Polizia ha rassicurato di avere elementi per ritrovarli al più presto. L’INIZIATIVA Sperando che gli animi rimangano tranquilli e si pensi solo all’importante risultato sul campo, il Rieti per la gara con Ladispoli ha attivato l’iniziativa Befana amarantoceleste: allo Scopigno entreranno gratis i bambini sotto i 12 anni e le donne. Un’iniziativa per riavvicinare tutti al Rieti in un momento in cui il tifo è indispensabile. LA GRANA STADIO “Speriamo non debba portare via la squadra”: parole e musica di Andrea Fedeli alla luce di quanto accaduto nei giorni scorsi. Il Comune, infatti, ha invitato il club a prendersi carico dello stadio Scopigno. Richiesta interpretata dal club nel doversi sobbarcare tutti i costi dell’impianto, ingenti e fuori budget a questo punto della stagione. Ipotesi, quella del Rieti, che ha fatto sobbalzare patron Fedeli che, non disposto a pagare per una cosa che non ha in gestione, sarebbe anche pronto a fare le valigie con tutta la squadra e trasferirla per gare e allenamenti. Provvedimento che sembra impossibile, anche perché l’assessore allo sport del Comune di Rieti, Alessandro Mezzetti a Il Messaggero ha dichiarato che: “Non è così come interpreta il Rieti: la manutenzione del manto erboso continuerà ad esser fatta dagli operai comunali – spiega l’assessore Mezzetti – e l’apertura la società già la fa perché ha le chiavi. L’unica cosa di cui il Rieti dovrebbe prendersi carico è la pulizia dei locali, finché non verranno trovati nuovi custodi”. Allo Scopigno, infatti, non c’è più il custode e stando a quanto fanno sapere da Palazzo Città, il club dovrebbe prendersi carico della pulizia dei locali (cosa che già fa da inizio stagione al Ciccaglioni) per qualche giorno, in attesa che si trovi il nuovo custode. La situazione avrà i suoi sviluppi la prossima settimana, ma l’umore di Fedeli non è sereno ed il club chiede chiarezza. RIETILIFE E MEPRADIO, CHE DOMENICA SPORTIVA! Su RietiLife sarà possibile rimanere aggiornati sui risultati dello sport reatino in maniera costante, grazie a DomenicaLife (vai all’articolo) schermata continuamente aggiornata dalla Redazione. Calcio, basket, rugby, futsal e volley: in un click tutto il weekend sportivo reatino. A dare manforte all’operato di RietiLife, MEP Radio. L’emittente reatina (www.mepradio.it, a Rieti 95.3 MHz), la mattina dalle 11 offrirà la trasmissione LINEA DIRETTA, con i collegamenti dai campi di Promozione di Contigliano e La Sabina e gli aggiornamenti dai campi non collegati, dall’Eccellenza alla Seconda categoria. Dalle 14.30 con LINEA DIRETTA POMERIGGIO, la diretta di Rieti-Ladispoli e gli aggiornamenti dei match di Prima e Seconda non collegati; dalle 17.30, on air TERZO TEMPO, trasmissione che ripercorrerà il pomeriggio sportivo, seguirà il basket e tirerà le fila del calcio regionale. (Ch. Di.) Foto (archivio) RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email