Scudetto_CARIRI_Life

CARIRI VINCE LA SUPERCOPPA FIDAL, È LA MIGLIORE SOCIETÀ D’ITALIA. PETRANGELI: “UN ORGOGLIO”

In alto i calici, la Studentesca Cariri è la migliore società dell’atletica italiana. L’ulteriore conferma è arrivata con la pubblicazione della classifica finale della Supercoppa Fidal, il riconoscimento che spetta al club che ha immagazzinato più punti nel corso dei campionati di società stagionali. Quella della Cariri è stata una stagione d’oro (tre scudetti, tra cui il primo, storico, Assoluto) e quindi il trofeo non poteva che finire nella bacheca del Guidobaldi. Rieti (118 punti) nella classifica maschile batte l’Atletica Bergamo (104) e la Fratellanza Modena (103), mentre al femminile è terza (112 punti) dietro all’Atletica Brescia (126) e alla Bracco Milano (125). “Apprendo dell’ufficializzazione delle classifiche della SuperCoppa di atletica leggera. È la conferma che il 2013, per i ragazzi della Studentesca Cariri, è stato un anno storico, pieno di successi e di grandi soddisfazioni – si congratula il sindaco Simone Petrangeli – E’ il giusto riconoscimento per un movimento sportivo che da quarant’anni porta in alto i colori della nostra città. Per questo, ancora una volta, mi sento in dovere di ringraziare i nostri ragazzi e tutto lo staff della Cariri. Rieti, grazie all’impegno della Studentesca, è la città simbolo dell’atletica giovanile. Un patrimonio e una risorsa da valorizzare e difendere di cui la nostra comunità è orgogliosa”. Parole che poi dovranno essere confermate dai fatti, visto che la Cassa di Risparmio ha annunciato un taglio al massiccio contributo elargito fino a quest’anno e di conseguenza vanno trovate altre risorse. Intanto, nell’epilogo stagionale, Sebastiano Bianchetti sarà in gara domani nel peso alle Gymnasiadi di Brasilia, alle quali parteciperà anche l’altra Cariri, Erika Furlani. (Redazione) Nella foto, il primo scudetto Assoluto conquistato dalla Cariri a fine settembre al GuidobaldiFoto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email