consiglio26

PIANO CIMITERIALE, IN ARRIVO MIGLIAIA DI LOCULI

Nella seduta del Consiglio comunale di ieri è stato approvato il Piano cimiteriale che prevede la realizzazione di nuove sepolture, ampliamenti e importanti lavori di manutenzione che saranno compiuti nel complesso cimiteriale di Rieti nei prossimi quattro anni per un valore complessivo di circa 10 milioni di euro autofinanziati. Il primo intervento, programmato per il 2014, riguarderà la realizzazione di 588 nuovi loculi all’interno dell’area verde dell’ultimo ampliamento, 216 ossarietti e 44 tombe a terra. Per l’annualità 2015 saranno realizzate, nel secondo riquadro, 48 tombe ipogee a terra per un totale di 480 posti. Nel 2016 lo stesso intervento riguarderà anche il primo riquadro, con l’aggiunta di un mausoleo per le vittime delle due Guerre mondiali. Infine nel biennio 2017-2018 saranno costruiti 3.600 nuovi loculi con l’ampliamento del Cimitero nel versante di via Tito Leoni, attraverso una nuova variante urbanistica. Per quanto riguarda gli interventi manutentivi, questi riguarderanno il rifacimento della copertura in vetrocemento nei bracci A, B, C e D, il rifacimento dei fognoli, al momento ostruiti dalle radici, il rifacimento del tetto della Chiesa e la costruzione di un’intercapedine ventilata per evitare la risalita di acqua nelle palazzine poste all’ingresso del Cimitero e nelle tombe a terra. “Crediamo che il Piano cimiteriale approvato ieri – dichiara l’Assessore alle Manutenzioni Alessandro Mezzetti -, oltre a essere un importante segno di civiltà, sarà in grado di soddisfare le richieste giunte in questi mesi rispetto alla necessità di assicurare in futuro una degna sepoltura ai nostri concittadini. Gli interventi che saranno compiuti nell’arco dei prossimi quattro anni permetteranno, infatti, di aumentare sensibilmente il numero dei posti disponibili e di compiere molti lavori di manutenzione ormai non più rinviabili. Per questo mi sento in dovere anche di ringraziare i tecnici comunali che hanno lavorato alla progettazione degli interventi e alla redazione del Piano”. (da comunicato stampa del ComuneFoto: Emiliano GRILLOTTI ©

Print Friendly, PDF & Email