Comune_3918_life

TRUFFA AI SERVIZI SOCIALI, CHIEDONO ASSISTENZA DICHIARANDO REQUISITI INESISTENTI

L’Amministrazione comunale, nel corso di una serie di verifiche incrociate compiute nell’ambito delle attività di controllo previste dal protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso anno con il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Rieti, ha segnalato alla Procura della Repubblica alcune anomalie riscontrate nelle richieste di assistenza e sostegno pervenute ai Servizi sociali. Dai controlli è emerso che alcuni cittadini (tre quelli segnalati all’Autorità giudiziaria) hanno presentato agli uffici richieste di contributi economici sostenendo, falsamente, di non percepire redditi o dichiarando requisiti inesistenti. I controlli avviati nei mesi scorsi insieme alla Guardia di Finanza, oltre a questo risultato, hanno permesso di diminuire sensibilmente le richieste di contributi, molte delle quali sono state ritirate dagli uffici dopo l’annuncio che il Comune avrebbe avviato verifiche sulla veridicità di quanto dichiarato. Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email