Delusione_Real_Rieti_3055_Life

SACCHEGGIATO IL PULLMAN DEL REAL RIETI A NAPOLI

Real Rieti scippato. Vi chiederete, è la cronaca di una partita persa dagli amarantocelesti all’ultimo secondo? Assolutamente no: prendete l’affermazione nel senso letterale del termine. Sì perché a Napoli, i ragazzi di mister Ricci, dopo la strabiliante vittoria sulla squadra di casa per 4-1, sono stati derubati di oggetti di valore, tecnologici, personali e dei documenti di riconoscimento e sportivi da ignoti che si sono introdotti nel bus della squadra. I ladri hanno approfittato del momento di relax che il team si è concesso dopo la gara (leggi) nell’albergo-ristorante denominato “Il Quadrifoglio”: i malfattori, prima con il piede di porco hanno provato a scassinare il portellone del bagagliaio del bus della ditta reatina “Spadoni” ma, visto l’insuccesso, si sono dedicati alla parte superiore del mezzo, alla quale hanno avuto accesso dallo sportello dell’autista. Una volta dentro è stata razzia: computer, tablet, cellulari, soldi, borse e qualsiasi altra cosa ci fosse da rubare i ladri l’hanno portata via senza fare complimenti, lasciando la squadra e lo staff praticamente in mutande. Sono stati rubati, addirittura, i documenti d’identità e le tessere Figc dei calciatori amarantocelesti, stipati ordinatamente nel raccoglitore del dirigente accompagnatore. Ad accorgersi per primo del furto è stato l’autista dell’autobus, una volta terminata la cena: da quel momento il Real Rieti ha chiesto l’intervento dei Carabinieri che hanno proceduto a verbalizzare quanto accaduto. In mattinata, a Rieti, giocatori e staff hanno poi presentato denuncia. (Redazione) Foto (archivio): RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email