RIC_2 ago LIFE_1885

UN SABATO TRA LEZIONI D’AMORE, TEATRO E PIANOFORTE PER IL RIC FESTIVAL

 Nella foto SIMONE WEIL, concerto poetico di Ilaria Drago. Si conclude oggi la settimana di Ric – Rieti Invasioni Creative, la rassegna estiva che ha animato la città con spettacoli, concerti, performance, installazioni, lezioni, laboratori e giocoleria, per offrire al pubblico un percorso itinerante che ogni sera, ininterrottamente dalle ore 18 alle ore 24, si è dipanato fra le piazze, le strade, i vicoli, i chiostri, per coinvolgere la collettività in un’esperienza artistica multiforme. L’ULTIMA GIORNATA A chiudere la rassegna, oggi, l’incontro letterario a cura di Ginevra Bompiani e David Riondino, “Lezioni d’amore” (a palazzo Vecchiarelli ore 18.30), con ospiti Alfonso Berardinelli, Luciana Castellina e Concita De Gregorio. A seguire la prima assoluta di “Abitare sotto vetro”, testo di Ewald Palmetshofer, drammaturgo emergente tra i giovani esponenti del language playwriting austriaco, per la regia di Marco Belocchi (al teatro Flavio Vespasiano ore 22). Alle 23 l’atteso concerto di pianoforte “Da Chopin ai Pink Floyd” del maestro Alfredo Tisocco (alle Officine Varrone). La serata si conclude con l’ultima delle lezioni di stile “Maschere del conflitto” (alle ore 24 in piazza San Rufo), uno spazio di approfondimento sul tema del conflitto nel teatro condotto da Franco Cordelli dal titolo “Porzia a Venezia” e Andrea Cortellessa dal titolo “Philip K. Dick: o la borsa o la vita”. Apre l’incontro Paolo Fosso con la lettura di brani selezionati. Foto: Itzel COSENTINO/Agenzia PRIMO PIANO ©

Print Friendly, PDF & Email