premiazione_eg23

SCOPIGNO CUP, DIONISI ELOGIA FORMICHETTI: “IL MEMORIAL È UN EVENTO SPLENDIDO PER LA CITTÀ”

Tutti riuniti sotto l’emblema dello Scopigno Cup: i calciatori reatini che quest’anno hanno vinto i propri campionati professionistici si sono ritrovati al Park Hotel Villa Potenziani per festeggiare insieme al patron del Memorial Scopigno, Fabrizio Formichetti, la stagione appena conclusa. Così, Federico Dionisi, cantaliciano doc, neopromosso in serie A col Livorno, Mario Pacilli (di Torano di Borgorose), appena sbarcato in B col Trapani e Alessio Luciani (di Pescorocchiano), giocatore in forza alla Salernitana salita in Prima Divisione, si sono concessi a fotografi e giornalisti locali, ricevendo dalle mani del patron una targa celebrativa; assente giustificato, Alessandro Onesti, quest’anno in D con la Sambenedettese, team neopromosso in Seconda Divisione. Tra gli oltre 150 giocatori che passando per l’erba dello Scopigno sono balzati nel mondo professionistico ci sono anche loro, ed il Memorial non perde occasione per ricordarselo e ricordarlo a tutti. “Non è stato facile riunirli – ha detto Formichetti, emozionato – ma con loro c’è un grande rapporto, sono orgoglioso di quello che fanno”. “Grazie a Fabrizio – ha esordito bomber Dionisi, a cui hanno fatto eco anche Luciani e Pacilli- fa un lavoro splendido per la città”. I reatini hanno poi rievocato le loro esperienze personali allo Scopigno Cup (Pacilli vinse con la Ternana nel 2004) e hanno parlato, con umiltà e determinazione, del loro futuro e delle loro aspirazioni. (Redazione). Foto: Emiliano GRILLOTTI © 13 Giugno 2013

Print Friendly, PDF & Email