CFS  003_Life

TAGLIO ABUSIVO DI ALBERI, AREA BOSCHIVA SEQUESTRATA AD ACCUMOLI DALLA FORESTALE

Gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Accumoli e Cittareale, durante un controllo sulle utilizzazioni boschive, hanno scoperto un taglio abusivo e hanno deferito all’Autorità Giudiziaria il titolare di una ditta boschiva. Durante l’attività di controllo è stata posta sotto sequestro un’intera area boscata, di specie quercine, un ingente quantitativo di legna già tagliata, oltre al trattore ed i rimorchi utilizzati per l’esbosco.
Gli uomini dei Comandi Stazione Forestale di Accumoli e Cittareale, durante un servizio di controllo del territorio, posto in essere in Comune di Accumoli nel comprensorio “Macchie Piano di Colle” teso a prevenire e reprimere i reati nell’ambito delle utilizzazioni boschive, notavano un’area oggetto di una recente utilizzazione. Considerato che agli atti del Comando Stazione non risultava che in detta località fossero stati autorizzati tagli boschivi, decidevano di approfondire il fatto. Grazie alla strumentazione tecnologica in possesso, si procedeva a rilevare l’intera area oggetto del taglio di bosco e successivamente con l’ausilio del S.I.M. (Sistema Informativo della Montagna) si risaliva ai dati catastali della superficie rilevata e quindi ai proprietari. Gli Agenti della Forestale procedevano quindi a contattare gli interessati i quali si ritenevano estranei ai fatti riferiti, procedendo a proporre querela contro ignoti per il taglio degli alberi sulle rispettive proprietà. Al fine di individuare gli autori o l’autore del taglio illecito della superficie boscata, i Forestali ponevano in essere una serie di appostamenti che davano esito positivo. Infatti sul posto venivano individuate due persone, di cui una alla vista degli Agenti del C.F.S. si dava alla fuga nei boschi facendo perdere le proprie tracce, mentre l’altra veniva identificata come il Titolare di una Ditta boschiva di Arquata del Tronto (AP). Il tagliatore riferiva di aver legittimamente acquistato il bosco tagliato e di essere in possesso di regolare comunicazione di taglio.

Al fine di approfondire le indagini in corso ed acquisire ulteriori notizie, l’attività di riscontro veniva espletata anche presso gli Uffici del Comune di Accumoli. Durante lo svolgimento dell’attività investigativa gli Agenti Forestali operanti ponevano sotto sequestro l’intera area oggetto del taglio boschivo, ponendo sotto sequestro anche decine di quintali di legna già depezzata, un trattore utilizzato per il trasporto della stessa ed i relativi cassoni. Il sequestro operato d’iniziativa al fine di evitare il prosieguo del reato è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria. Il Titolare della Ditta boschiva è quindi stato deferito alla Procura della Repubblica di Rieti, per il reato di furto di legna e per gli ulteriori reati in materia ambientale e altro che potrebbero emergere a suo carico. I controlli da parte degli Agenti del Corpo Forestale dello Stato al fine di contrastare le violazioni ambientali sono tutt’ora in corso su tutto il territorio della provincia reatina. Si ricorda il numero verde 1515 del Corpo Forestale dello Stato attivo 24 ore su 24 e sempre gratuito sia da rete fissa che mobile, al fine di segnalare tempestivamente qualsivoglia tipologia di manomissione ambientale. (Da comunicato Corpo Forestale dello Stato) Foto: CFS © 30 Maggio 2013

Print Friendly, PDF & Email