caramba_9540

SPACCIO DI STUPEFACENTI, SENEGALESE IN MANETTE

Rieti. Personale del nucleo operativo e radiomobile, nel corso dei quotidiani servizi tesi a contrastare il flusso di stupefacenti proveniente dalla capitale, hanno arrestato un senegalese, tale S.A. 32enne domiciliato a Roma, sorpreso a vendere 2 grammi e mezzo di eroina ad un tossicodipendente del luogo. L’arrestato, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato tradotto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione romana, mentre lo stupefacente ed il denaro provento dello spaccio sequestrati. L’acquirente verrà invece segnalato alla prefetture quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Ancora i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di richiesta d’intervento pervenuta sulla linea d’emergenza 112, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autoritaà Giudiziaria tale A.P. 68enne del luogo, per minaccia aggravata nei confronti di una coppia di pensionati di Longone Sabino (RI), responsabili, a suo avviso, di aver raccolto asparagi in un terreno incolto di sua proprietà.
Inoltre i Militari della locale Stazione, al termine di una serie di accertamenti deferivano in stato di libertà alla procura della repubblica presso il tribunale di Rieti un assicuratore del luogo, tale L.D. 34enne di Monteleone, per falso in scrittura priva e truffa poiché falsificava modelli C.I.D. simulando sinistri stradali mai avvenuti, incassando i relativi risarcimenti.
Amatrice (RI). I militari della locale stazione, durante un controllo alla circolazione stradale hanno sorpreso tale L.V. 51enne, operaio del luogo, alla guida dell’autovettura della convivente privo della patente di guida perché già revocata dalla prefettura di Rieti. Lo stesso è stato quindi deferito in stato di libertaalla competente autorita’ giudiziaria mentre il veicolo sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.
Cottanello (RI). I militari della locale stazione, durante un controllo alla circolazione stradale, sorprendevano due persone di tivoli, tali P:P. 50enne e B:A: .40enne, mentre erano intenti a caricare sopra un furgone di loro proprieta’ circa 1.000 chili di rifiuti speciali (materiale ferroso di risulta) in violazione delle norme in materia ambientale. il veicolo ed il carico sono stati sono stati sequestrati ed affidati al custode giudiziario, mentre i due sono stati deferiti in stato di liberta’ alla competente A.G.. per violazione degli artt. 212 e 256 del D.L.vo 152/2006.
Scandriglia (RI). I Cabinieri della squadra artificieri antisabotaggio del reparto operativo – nucleo investigativo di Roma, hanno provveduto alla rimozione di un ordigno bellico (bomba per mortaio brixia), risalente alla seconda guerra mondiale, rinvenuto nella frazione Ponticelli all’interno di un’abitazione comunale attualmente disabitata, frequentata da alcuni dipendenti comunali per effettuare lavori di manutenzione. l’ordigno, messo in sicurezza, verra’ fatto brillare in condizioni di sicurezza. (Da comunicato del Comune di Rieti). Foto: Itzel COSENTINO/Agenzia PRIMO PIANO © 30 Marzo 2013

Print Friendly, PDF & Email