parcheggio2

RAPPORTI COMUNE-SABA, LA COMMISSIONE BILANCIO CHIEDE ULTERIORI CHIARIMENTI

La Commissione Bilancio del Comune di Rieti, presieduta dal consigliere Simone Miccadei, è tornata a occuparsi lunedì dei rapporti tra l’Amministrazione comunale e il gestore dei parcheggi Saba Italia Spa. Il Comandante della Polizia municipale, Enrico Aragona, ha fornito alla Commissione i chiarimenti, richiesti a Saba nel corso dell’ultima riunione,   sull’aumento della tariffa oraria vigente presso il parcheggio di Piazza Oberdan; sul numero degli addetti preposti al controllo di sosta; sugli incassi totali della gestione 2011 e 2012 suddivisi per Piazza Oberdan e Piazza Mazzini; sul titolo abilitante all’esenzione del pagamento della Tarsu riferita all’area interessata dai 155 posti di sosta di superficie di cui alla Convenzione del 1997.

Nel corso della seduta il consigliere Emanuele Donati ha chiesto di nuovo alla Commissione di sollecitare Saba a verificare la possibilità di concedere agli utenti la facoltà di recarsi presso i suoi uffici per non incorrere in una sanzione accessoria nel caso in cui il ticket di sosta sia scaduto da qualche minuto. Il consigliere Giovanni Ludovisi ha chiesto ad Aragona un parere di legittimità rispetto alla clausola dell’art. 5 del contratto vigente tra Saba e Comune, segnalando quanto stabilito dall’art. 49 del R.D. n. 827 del 23.05.1924 secondo cui “nei contratti non si può convenire esenzione da qualsiasi specie di imposte o tasse vigenti all’epoca della loro stipulazione”. Il consigliere Bernardino De Marco ha chiesto che sia avviata una scrupolosa verifica del contratto vigente tra Amministrazione comunale e Saba, con riguardo alla clausola sul riequilibrio finanziario e di verificare la sussistenza di profili d’illegittimità già segnalati alla precedente amministrazione da un parere legale. Il Presidente Miccadei inoltrerà a Saba Italia Spa tutte le richieste condivise in Commissione. Foto: Emiliano Grillotti © 22 Gennaio 2013

Print Friendly, PDF & Email