Finanza_Settore_Finanziario_7773

ARRESTI PREITE E LATINI, PETRANGELI: “LA MAGISTRATURA FACCIA IL SUO LAVORO, SAPEVAMO DEL DEBITO E DELLE IRREGOLARITA'”

«Mi auguro che la magistratura faccia il suo lavoro nel più breve tempo possibile, per chiarire ogni aspetto delle vicende oggetto di indagine, e sanzionare le eventuali responsabilità penali. Vale per tutti, ovviamente, il principio di non colpevolezza fino alla sentenza definitiva, come sancito dalla nostra Costituzione.  Quel che è certo, però, è che la nuova giunta ha ereditato una situazione drammatica, non solo per l’enorme debito accumulato, ma anche per una serie di disfunzioni e di irregolarità, sia amministrative che contabili, che stanno pian piano emergendo, anche a seguito dei controlli interni che abbiamo attivato subito dopo il nostro insediamento. Eventuali responsabilità penali che dovessero essere accertate, prima ancora che comportamenti criminali, sarebbero un affronto alla città e a tutti i dipendenti che, ogni giorno, lavorano onestamente e con dedizione per il nostro Comune» così il sindaco Simone Petrangeli. Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 8 Novembre 2012

Print Friendly, PDF & Email