Melilli_Sindaco_2093_life

MELILLI SCRIVE A PETRANGELI

Pubblichiamo il testo di una lettera inviata dal presidente della Provincia di Rieti, Fabio Melilli, al sindaco di Rieti, Simone Petrangeli.
“Caro Sindaco,
come sai, dopo un lungo lavoro, la Provincia di Rieti ha ottenuto dalla precedente Giunta regionale un finanziamento di 60 milioni di euro per realizzare il tratto finale della Rieti-Torano dalla frazione di Grotti allo svincolo di Rieti. Si tratta del finanziamento più rilevante nella storia dell’Ente che dirigo e che è stato possibile grazie all’impegno di molti ed alla scelta di concentrare risorse in un’opera strategica per il nostro territorio. Insieme ai consiglieri regionali dell’epoca scegliemmo di dare soluzione ad una delle tante incompiute della nostra storia, attesa da oltre trenta anni. Avendo ottenuto il finanziamento complessivo in due tempi la Provincia ha appaltato il tratto Grotti-Ville Grotti per circa 30 milioni di euro, opera che, dopo una complessa procedura ed innumerevoli e faticosi confronti con il comitato tecnico e con gli uffici regionali, è in corso di realizzazione. Come sai per ultimare il tracciato è necessaria una variante urbanistica da parte del Comune di Rieti. Alcuni mesi fa è stato definito il tratto successivo ed il progetto ha subito una interruzione nel suo iter, per le perplessità manifestate dal precedente governo cittadino, anche a seguito delle proteste messe in campo da un comitato costituito nella frazione di Casette. A seguito di ciò sono state tenute numerose riunioni sia con il comitato che con i singoli consiglieri comunali uscenti che hanno voluto a più riprese, informazioni sul progetto. La Provincia ha provveduto a redigere ipotesi ulteriori tutte più onerose rispetto all’ipotesi di passaggio nel fondovalle. In più occasioni sono stati interessati i consiglieri regionali al fine di ottenere ulteriori risorse e una proroga dei tempi di utilizzo del finanziamento. Nulla di tutto ciò è accaduto finora ed i segnali che la Regione possa revocare la parte del finanziamento non ancora utilizzato, che ammonta a circa 30 milioni di euro, si moltiplicano rendendo la cosa sempre più probabile. La revoca del finanziamento rappresenterebbe la perdita di una opportunità storica per il capoluogo, i comuni del Cicolano e per l’intera provincia, che potrebbe fruire di sistema viario a scorrimento veloce da Terni ad Avezzano con indubitabili e positive ricadute economiche. Naturalmente la scelta sul da farsi spetta al Comune di Rieti e per questo ti chiedo di attivare tutte le iniziative perché la decisione finale possa essere presa nel più breve tempo possibile. Gli uffici della Provincia restano a tua disposizione per ogni utile approfondimento”. Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 5 Ottobre 2012

Print Friendly, PDF & Email