TARANO_CHIESA_SS_Maria_Assunta_2246

“BELLEZZE DELLA PROVINCIA”, TARANO: CHIESA DI SS MARIA ASSUNTA

Tarano è un piccolo paesino della provincia dove si crede sia nato il beato Agostino Novello.  La chiesa di Santissima Maria Assunta si trova all’interno dello spazio urbano. L’edificio nacque agli inizi del XII secolo, sul campanile c’è un epigrafe murata che indica la data di costruzione della torre nolare, ovvero l’8 settembre del 1114.

La facciata della chiesa mostra tracce di numerosi interventi, il più importante avvenne nel Ducento, quando alla chiesa, originariamente con una navata, furono aggiunte due navate laterali. L’ampliamento comportò l’inglobamento del campanile, che prima era distaccato dalla facciata. Allo stesso periodo è attribuito l’inserimento del rosone cosmatesco che sovrasta il portale e la lunetta affrescata.  Negli anni ci furono nuovi interventi che modificarono ulteriormente la  chiesa facendole assumere una forma trapezoidale a terminazione rettilinea. All’interno la navata destra  presenta una prima parte occupata dalla torre campanaria e da una cappella di età barocca, e una seconda parte partita da due archi a sesto ribassato sorretti da una colana di spoglio sormontata da un capitello con foglie lanceolate, che dovrebbe risalire al XII secolo.

Una cornice marmorea orna uno dei pilastri che regge l’ultimo arco a sesto acuto. Le decorazioni si ispirano principalmente ai motivi fitomorfi nella navata centrale, nella parte opposta si alternano figure zoomorfe mentre  un’aquila e un giglio ornano il lato rivolto verso la torre campanaria. Anche le decorazioni pittoriche mostrano il susseguirsi di numerosi interventi. Di notevole rilevanza è l’affresco della seconda metà del XII secolo che rappresenta un Santo, forse San bartolomeo, mentre alla metà del XIV secolo viene attribuito il dipinto che rappresenta la Crocifissione. Foto (archivio): RietiLife © 5 Giugno 2012

 

Print Friendly, PDF & Email