Carabinieri_6746_Life

SPACCIANO BANCONOTE FALSE, ARRESTATI DAI CARABINIERI

Pubblichiamo il comunicato stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri.

Capena – I carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto, nel corso di indagini relative  al reato di  sfruttamento  della prostituzione relativa alla presenza di giovani prostitute esercitanti il meretricio sulla Salaria, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto 4 romeni, tutti domiciliati a Capena. Sono stati sottopposti a fermo: G. F. V., del 1983; G. A. I., del 1985; C. A. N., del 1982; P. I. R., del 1986; la Procura della Repubblica di Tivoli ha convalidato i fermi, rimettendo gli indagati in stato di libertà in attesa del processo.
Poggio Nativo – I carabinieri nel corso di un predisposto servizio antidroga,  hanno arrestato nella flagranza del reato: B. J., del 1989,  di Poggio Nativo, trovato in possesso, a seguito di perquisizione personale e locale, operata d’iniziativa, di  75 gr. circa di sostanza stupefacente del genere “hashish”, già suddivisa in dosi, sequestrata unitamente ad un bilancino di precisione e materiale d’interesse investigativo.
Magliano Sabina – I carabinieri,  a conclusione indagini arrestavano nella flagranza di reato 2 kosovari senza fissa dimora : j. s., del 1970; h. x., del 1955. Responsabili della spendita, avvenuta presso l’autogrill “Flaminia Est” dell’autostrada A1,  di banconote da euro 100, falsificate.  Nel corso delle  perquisizioni personali venivano rinvenute e sequestrate complessivamente n. 2 banconote da 100 euro, 9 da 50 euro e 10 da 20 euro, tutte falsificate.
Collevecchio – I carabinieri, a conclusione indagini,  denunciavano D. C. L., del 1966, di Fabrica di Roma avendo esposto sull’autovettura Fiat Multipla in suo uso, sequestrata, il tagliando assicurativo palesemente contraffatto.

Print Friendly, PDF & Email