Coldiretti_5071_Life

PRESENTATA LISTA PER IL RINNOVO DEL CONSORZIO BONIFICA

Pubblichiamo il comunicato stampa della Coldiretti Rieti.

Presentata la lista elettorale congiunta Coldiretti, Confagricoltura e Cia per le elezioni del Consorzio di bonifica reatina “Terra Reatina” del prossimo 20 novembre. Coldiretti, Confagricoltura e Cia hanno presentato questa mattina presso la sala “Rag. Dante Faraglia” della Camera di Commercio la lista dei candidati per il rinnovo del consiglio del Consorzio di Bonifica. Le tre associazioni di categoria per l’ennesima volta si sono trovate l’accordo per il bene del mondo agricolo mettendo a punto uomini e strategie per le elezioni del Consorzio che si terranno il prossimo 20 novembre. A tenere a battesimo i candidati della lista “Terra Reatina” alcune delle massime cariche delle tre confederazioni provinciali: Aldo Mattia, direttore di Coldiretti Rieti (nonché direttore di Coldiretti Lazio), il suo delegato Ivano Capannini, Pierluigi Silvestri, vice presidente di Confagricoltura Viterbo-Rieti, Enrico Scipioni, presidente di Cia Rieti. A fare gli onori di casa, Vincenzo Regnini, presidente della Camera di Commercio. “Fa piacere che la Camera di Commercio sia diventato punto di snodo per le vicende del mondo agricolo. – ha affermato Regnini – Oggi affrontiamo un argomento, quello del rischio idrogeologico, che alle luce delle recenti tragedie in Liguria e in Toscana è di particolare importanza. Per questo la partita Consorzio Bonifica non è una delle tante da giocare, ma una delle principali. Si tratta di una sfida complessa, visto che i fondi a disposizione sono in costante diminuzione e gli oneri sempre in aumento, ma questo gruppo ha tutte le capacità per vincerla”. “Se siamo qui e perché tutti hanno lavorato per il bene comune che ha prevalso sugli interessi personali. – la parole di Mattia – Il consorzio di bonifica è spesso bistrattato, messo nell’elenco degli enti inutili da eliminare, ma si tratta di affermazioni pressappochiste. Il Consorzio Bonifica è importantissimo per coloro che vogliono fare agricoltura”.“Il gruppo di candidati che abbiamo presentato è figlio di una nuova strategia – spiega Mattia – che si è subito tramutata in un rinnovamento del 70% dei candidati al Consorzio. Nei prossimi giorni ci ritroveremo per definire nei dettagli le linee programmatiche, che inequivocabilmente dovranno girare intorno a tre elementi: efficienza dei servizi, mantenimento costi di gestioni delle imprese e trovare delle soluzioni alternative, in particolar modo a livello di contributi, visti che quelli pubblici sono sempre più difficili da raggiungere”. “Credo che sia importante ringraziare il consiglio uscente – ha affermato Silvestri di Confagricoltura – per aver lavorato in anni davvero difficili. Ma se proponiamo una rosa di nomi nuovi è anche merito loro che hanno passato la mano dopo dieci anni. Se verremo eletti il nostro compito sarà quello di dare risposte alle esigenze della piana reatina. La necessità impellente da risolvere subito? La riduzione delle spese per non gravar ancor più sulle tasche dei consorziati”. “Questo raggiunto è un accordo forte – ha spiegato Scipioni della Cia – Mi auguro che i nostri candidati vengano eletti: noi saremo sempre pronti a sostenerli”. “La nostra intenzione è di fare il meglio – l’affermazione di Adriano Tarani, uno dei candidati – ma come prima cosa abbiamo tanto da imparare. Poi ci proporremo di sviluppare i progetti utili per il territorio, come le fonti alternative e le energie rinnovabili, trovando nuove risorse”. “Chiudere accordi con difficoltà è positivo – il pensiero di Vincenzo Gregori, candidato alla Terza fascia – perché significa che tutti tengono al Consorzio Bonifica. Da un aspro confronto è nata una buona sintesi di esperienza, forze nuove e competenze”. “Ci sarà tantissimo da fare – guarda già un passo avanti Luigi Simonetti Prezioso – e c’è un Parco progetti da realizzare. Consorzio di Bonifica inutile? E’ fondamentale per la salvaguardia idrologica del territorio, che a volte significa anche salvare delle vite”. I candidati: Prima fascia: Giovanni Paolucci (Coldiretti), Gianfranco Martellucci (Cia); Seconda fascia: Luigi Prezioso Simonetti (Coldiretti), Renzo Fusacchia (Confagricoltura); Terza fascia: Adriano Tarani (Coldiretti), Domenico Mari (Confagricoltura), Riccardo Angelini Rota Roselli (Confagricoltura), Vincenzo Gregori (Cia), Pina Petrangeli (Confagricoltura); Quarta fascia: Gianluca Bassotti (Coldiretti). Foto: Gianluca VANNICELLI/Agenzia PRIMO PIANO © 31 Ottobre 2011

Print Friendly, PDF & Email