ortilife

PUBBLICATO BANDO PER GLI ORTI COMUNALI

L’assessore all’Ambiente, Antonio Boncompagni, rende noto che è stato pubblicato il bando per la concessione, in uso individuale, di 56 lotti di terreno comunale destinati a orti urbani. Si tratta di appezzamenti, situati nei quartieri Campoloniano e Madonna del Cuore, di proprietà del Comune di Rieti che saranno assegnati ai cittadini in possesso dei requisiti richiesti dal disciplinare pubblicato e che potranno essere destinati alla coltivazione di ortaggi, erbe aromatiche e fiori. Possono presentare domanda i pensionati che abbiano compiuto 60 anni nell’anno solare e che siano residenti nel territorio comunale. Per l’assegnazione degli orti, si terrà conto della graduatoria di reddito stilata in base alla documentazione Isee presentata e avranno precedenza coloro il cui indicatore della situazione economica equivalente risulterà inferiore. A parità di tale attestazione, sarà data precedenza al richiedente più anziano. Qualora restassero disponibili alcuni orti, questi saranno assegnati con i seguenti criteri: persone diversamente abili, soggetti in condizioni disagiate, scuole per corsi di formazione. “Gli orti comunali – dichiara l’assessore Boncompagni – rappresentano un’importante iniziativa per favorire la socializzazione. Non ultimo, sono un’utilità per le famiglie assegnatarie che potranno dedicare parte del loro tempo alla coltivazione di prodotti naturali”. Le persone interessate a fare richiesta possono presentare la necessaria documentazione all’Urp del Comune di Rieti, in piazza Vittorio Emanuele II, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13. I termini per la presentazione delle domande scadono il 10 novembre alle 13. Le richieste vanno compilate su appositi modelli a disposizione negli sportelli Urp. Sono esclusi dalle assegnazioni di terreni tutti coloro i quali godano di benefici assistenziali a qualunque titolo elargiti dall’amministrazione comunale e coloro che risultino già proprietari o fittavoli di terreni a destinazione agricola. La quota di gestione annua, per ciascuno lotto, è di 60 euro. I terreni, assegnati in appezzamenti di circa 80 metri quadri, sono concessi in uso individuale per un quinquennio e dovranno essere coltivati direttamente dall’assegnatario che potrà essere coadiuvato dal coniuge/convivente e dai familiari. All’interno degli appezzamenti, qualora ve ne sia la richiesta, potranno essere individuati alcuni piccoli orti da assegnare ai bambini delle scuole dell’obbligo per fini didattici ed educativi. In tal caso, il terreno sarà gestito dagli alunni in collaborazione con gli insegnanti e gli assegnatari. Per informazioni è possibile contattare, dal lunedì la venerdì dalle 9 alle 13, i seguenti numeri telefonici: per la procedura di assegnazione gli orti, l’ufficio Patrimonio 0746/287319 – 0746/287237; per informazioni tecniche, l’ufficio Ambiente 0746/287342. Foto: Stefano PRINCIPI/Agenzia PRIMO PIANO © 14 Ottobre 2011

Print Friendly, PDF & Email