CALDEROLI_MELILLI_2802

QUELLI CHE “NON CANCELLEREMO MAI LE PROVINCE” !

Ribadito più volte dai rappresentanti della Lega, Roberto Calderoli in primis. pubblichiamo una dichiarazione di poche settimane fa, proprio dal ministro per la Semplificazione Normativa (?!): “Da parte del Governo c’e’ la volonta’ di razionalizzare le province ma non certo di abolirle. Lo ha spiegato il ministro per la Semplificazione Normativa, Roberto Calderoli, parlando in Aula alla Camera durante la discussione delle proposte di legge sull’abolizione delle Province. ”Il governo e’ disponibile a discutere del tema delle Province in Commissione, senza scadenze come quella di oggi, per stabilire anche i limiti dimensionali”. Calderoli ha sottolineato che ”la razionalizzazione non puo’ essere la cancellazione. E’ impensabile che il cittadino debba avere come unico riferimento la Regione o il comunello nella valle di montagna”. Poi il ministro leghista ha denunciato le ”le ipocrisie di chi quando era presidente di Provincia difendeva le Province e ora che non ha piu’ la ‘cadrega’ le Province non le vuole piu”. Pubblichiamo una nota del presidente della Provincia Fabio Melilli apparsa su Facebook: “Calderoli ha dichiarato che naturalmente insieme alle province scompariranno i prefetti, i questori, i tribunali e gli uffici periferici dello stato. Cancellando 30 province non si elimina la casta ma si distruggono 30 citta’ capoluogo”. Foto (archivio): Emiliano GRILLOTTI © 16 Agosto 2011

Print Friendly, PDF & Email