CFSLIFE

ETERNIT NEL BOSCO

Pubblichiamo comunicato stampa del Corpo Forestale dello Stato.

Gli Agenti Forestali in forza al Comando Stazione di Borgorose, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, sulla scia dell’eternit accuratamente imballato e abbandonato sulle sponde del lago Salto, hanno individuato all’interno di un rigoglioso bosco altri involucri “confezionati” come quelli rinvenuti precedentemente dal Comando Stazione Forestale di Fiamignano. I pacchi opportunamente avvolti in nylon nero e sigillati con carta da imballaggio marrone, hanno fatto riscontrare al loro interno fusti di eternit, come quelli che si usavano per contenere l’acqua. Questa volta, a parità di dinamica, è cambiata la location che ha visto teatro dell’abbandono un bosco ubicato in una zona denominata “La Foresta”, sito a valle della strada che collega Borgorose all’abitato di Civitella. La dinamica è verosimilmente semplice, ovvero l’autore o gli autori hanno presumibilmente fatto rotolare a valle della strada il materiale, senza troppa fatica, confidando che ben preso con l’arrivo della bella stagione, il verde della vegetazione avrebbe celato il tutto agli occhi dei cittadini e delle Forze dell’Ordine. Anche in questo caso gli Agenti del Corpo Forestale hanno prontamente perimetrato è posta sotto sequestro d’iniziativa l’area in questione e trattandosi di una palese violazione al Decreto legislativo n.152 del 2006 specifico in materia di smaltimento di rifiuti si è proceduto ad informare dei fatti la Procura della Repubblica di Rieti per i provvedimenti di competenza. con una notizia di reato, per il momento, a carico di ignoti. L’attività di indagine continua in modo serrato e non si esclude che nei prossimi giorni si possa trovare la soluzione di questo giallo sull’abbandono dell’eternit ”confezionato”. Foto: Corpo Forestale dello Stato © 28 Marzo 2011

Print Friendly, PDF & Email