LARUSSALIFE

+++FLASH+++”ITALIA PRONTA ALLA GUERRA”

Comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Governo ha ritenuto indispensabile autorizzare, come gli altri Paesi disponibili, ogni opportuna iniziativa per garantire sostegno umanitario alle popolazioni civili della Libia, assicurando un ruolo attivo dell’Italia per la protezione dei civili e delle aree sotto pericolo di attacco, ivi compresa la concessione in uso di basi militari esistenti sul territorio nazionale. Il Presidente Berlusconi ha riferito al Consiglio che ogni decisione viene adottata in accordo con il Presidente della Repubblica e che il Parlamento sarà costantemente informato ai fini delle decisioni che intenderà adottare. La determinazione del Governo, partecipata al Presidente della Repubblica ed adottata con il consenso del Consiglio, verrà immediatamente comunicata alle Camere. Il governo chiude l’ambasciata a Tripoli. La Russa: “Possibile nostra partecipazione a raid” nel quadro della risoluzione Onu che prevede “tutte le misure necessarie a proteggere i civili”. Sul cessate il fuoco scetticismo di Usa e Francia, la Nato accelera piani per l’intervento. Clinton: “Il colonnello deve andarsene, le truppe devono spostarsi fisicamente dall’Est del Paese”. Nella foto il Ministro della Difesa Ignazio La Russa. Foto (archivio): Gianluca VANNICELLI / Agenzia PRIMO PIANO © 18 Marzo 2011

Print Friendly, PDF & Email